Clicca qui per Opzioni Avanzate


Archive for September, 2008

Fine del Capitalismo? Buona Questa!

September 29th, 2008 by Leonardo

-

 
di Leonardo, IHC
 
Nell’anniversario della nascita di Mises, casualmente, propongo una riflessione sulla fine del capitalismo.
 
Da molte parti si inneggia o si piange la fine del capitalismo, di cui l’attuale crisi finanziaria costellata da fallimenti bancari sarebbe la manifestazione. Secondo me sono tutti pareri “interessati” per creare un ambiente popolarmente favorevole ad un ruolo sempre più invadente dell’élite politica in economia, vuoi come miope risposta alla crisi o come disegno più vasto.
Per quanto possano essere gravi le conseguenze reali dell’attuale crisi, il suo significato “sistemico” è stato troppo esagerato; quel che sta accadendo è in linea con la teoria del ciclo economico: si è “inflazionato” di più chi è più “vicino” alla fonte di fiat money, fallisce chi si è più “inflazionato”, e “vince” chi è più vicino al risparmio reale dell’economia. Se tutto è nella norma teorica, per quanto grave questa crisi è solo un passaggio del capitalismo, non la fine.

Continua a leggere l’articolo

IHC Va in Vacanza!

September 5th, 2008 by Leonardo

-

In assoluta controtendenza con il resto del mondo, IHC va in vacanza in pieno settembre (meno gente a far confusione e prezzi più bassi; scusate, ma il mio vincolo di bilancio e la sopportazione per il prossimo sono quel che sono)

Le pubblicazioni riprenderanno il 29 settembre (forse prima, se ho voglia).

(nella foto: un bell’esempio di conto per una seratina al ristorante; per ora succede in Zimbawe, ma ci arriveremo anche qui se non la piantano di piagnucolare tutti per un taglio dei tassi. Grazie a GiorgioB75 da Usemlab per la foto)

Quinta Mafia, Vecchia Storia

September 4th, 2008 by Leonardo

-

 

di Leonardo, IHC

 

Su Giornalettismo.com è stato pubblicato il pezzo "Basilischi: acqua calda e particolari omessi", una veloce commento sulla "fuffa" che si sta sollevando per "l’improvvisa" scoperta che in Basilicata si è formata una nuova e originale "mafia" prontamente battezzata "i Basilischi".

Il pezzo è in realtà un richiamo di un articolo di più di un anno fa pubblicato qui su IHC che, partendo dalle considerazioni dell’Economist sulla presenza di questa "quinta mafia", intendeva sottolineare come questi fenomeni di anti-Stato traggono linfa vitale e ragion d’essere proprio da come funziona lo Stato, e in particolare si finanziano con i trasferimenti pubblici. Questo piccolo "dettaglio" non viene mai evidenziato dall’informazione italiana.