Clicca qui per Opzioni Avanzate


“Non Perequare”

July 17th, 2008 by Leonardo

-

di Leonardo, IHC

Su Giornalettismo.com è stato pubblicato il pezzo "Quando si crea disuguaglianza in virtù della perequazione", una veloce riflessione, teoria economica alla mano, sul perché il Sud Italia industrialmente arretrato è pure la parte più inflazionata dello Stato.

Il punto è semplice: se non vale l’illusione keynesiana per cui un incremento della domanda per creare nuova offerta, il risultato di una perequazione reddituale diventa solo pressione di domanda di beni di consumo, e quindi inflazione. Questa per me è una riflessione che deve venire prima del dibattito sul federalismo e sulle necessità di suoi "correttivi". Il problema è comunque vasto, come si vede anche da qui, ma non è una ragione per ignorare questo punto di vista.


1 Response to ““Non Perequare””

  1. 1

    Tommaso Says

    Sì, in parte. Perequazione di reddito significa trsaferimento di risorse da risparmio a consumo. Quindi domanda aggregata in aumento e inevitabilmente pressione inflazionistica. Ma non dimentichiamo che come ci sono i correttivi per una più equa ed anche prolifica distribuzione dei redditi (il sottosviluppo al sud è unanimamente una zavorra, il suo sviluppo un’opportunità), ce ne sono anche per contenere l’inflazione…

Aggiungi un tuo Commento